Trenitalia design.

Mi e’ capitato di prendere l’Eurostar che da Roma Centrale va a Reggio Calabria. La prima impressione sinceramente non e’ stata buona. Parlando di design le note tecniche che mi sento di fare sono molte…per non dilungarmi troppo ne elenco solo qualcuna.
-Lo spazio sulle vetture e’ malgestito, infatti e’ impossibile passare con le valigie attraverso i sedili anche essendo da soli, perche’ le misure tra le due file sono troppo ristrette e non permettono un attraversamento agevole, se poi ci si trova ad incontrare un passeggero nel senso contrario l’unica possibilita’ e’ quella di ripercorrere tutta la vettura in senso contrario perche’ non c’e’ nessuna rientranza dove aspettarne il passaggio o dove riporre le valige.
-Lo spazio in alto sopra i sedili, dove lasciare i bagagli e’ mal studiato, infatti e’ piu’ piccolo di una normale valigia di media dimensione (la mia era assolutamente una valigia di media dimensione e lo posso dire con certezza perche’ il mio normale set da viaggio comprende un trolley di piccole dimensioni, che forse ci sarebbe entrato, uno di medie, la valigia in questione, e uno grande che e’ rimasto a casa).
Questa cosa mi sembra abbastanza grave per un mezzo di trasporto che dovrebbe essere usato non solo da pendolari con piccole 24 ore ma anche da normali viaggiatori o da turisti.
Il modo che e’ stato trovato per ovviare a questo problema non mi sembra buono: e’ stato ricavato uno spazio per circa 10 valige di maggiore dimensione all’esterno della zona dei sedili vicino all’uscita.
Ora se io fossi un ladro, approfitterei di questo errore progettuale per iniziare un lavoro molto proficuo, infatti le valige all’esterno dell’area dei passeggeri, non possono essere vigilate da nessuno tranne che da coloro i quali sono seduti nei pressi dell’uscita della carrozza, nel mio caso io avevo il posto nel centro del vagone e avendo dentro la valigia il portatile e altre cose di valore non potevo fare altro che andare avanti e indietro per controllare ad ogni fermata. Infatti caro ladro, basta che tu ti fermi vicino la valigia che vuoi rubare, durante una fermata in stazione e che con disinvoltura poi, poco prima della partenza scendi con il maltolto e gia il lavoretto e’ fatto. Facile facile e con buona pace dei designer di trenitalia.
Ora la cosa assurda e’ che invece di preoccuparsi di questi accorgimenti che mi sembrano cose non piccole, chi proggetto’ si e’ preoccupato sopratutto di orpelli inutili solo per dare al passeggero inesperto una “sensazione” di lusso e comfort ma non una vera comodita’. Per esempio io mi domando a che mi serve un bottone per alzare e abbassare le tendine, se allungando un po’ la mano posso farlo tranquillamente. Note positive: alcune, il treno e’ veramente silenzioso, bello il pattern del tessuto blu dei sedili, speriamo solo che sbiadisca presto perche’ i colori caledoscopici e forti stancano. Bravi che avete messo la spina per i portatili e i cellulari, il problema e’ che se me lo rubano, poi non la potro’ mai usare.
Approfondisci altri aspetti legati al design di Trenitalia

treni

 

Annunci

4 pensieri su “Trenitalia design.

  1. … fossero poi almeno puntuali uno potrebbe anche non notare queste cose invece…

    Buon ferragosto e un saluto di benvenuto nel paginone dei 2000 blogger italiani 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...